Servizio Civile: Certificazione Unica 2020, anno di imposta 2019

A partire da ieri 30 marzo 2020 gli operatori volontari in Servizio civile universale sia in Italia che all'Estero avranno la possibilità di acquisire autonomamente la "Certificazione Unica 2020" relativa agli assegni di servizio civile che questo Dipartimento ha corrisposto loro nell'anno d'imposta 2019, secondo i modelli approvati dall’Agenzia delle Entrate.
Gli assegni di servizio civile non sono più inquadrati tra i compensi assimilati a lavoro dipendente , bensì tra i cosiddetti “redditi diversi”, quindi esenti da ogni imposizione tributaria.
Per ottenere il certificato occorre accedere alla Sezione volontari, Area riservata volontari, ed inserire utenza e password, che sono state consegnate a ciascun operatore volontario di servizio civile, dall'Ente d'impiego, all'atto della presa di servizio.
Per ragioni tecniche, il certificato in questione potrà essere scaricato dal database entro e non oltre il 28 febbraio 2021.
Gli enti sono invitati a dare la massima diffusione al contenuto del presente Avviso tra i giovani che prestano attualmente servizio civile presso le proprie strutture, facendo presente che l’acquisizione della CU costituisce un diritto/dovere di ciascun contribuente, per i successivi usi previsti dalla legge (ISEE accesso ad eventuali prestazioni gratuite e quant’altro).
Per eventuali richieste di chiarimento inviare un messaggio ad una delle seguenti caselle di posta elettronica; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: serviziocivile.gov.it

#DISTANTIMAUNITI

L'Associazione Aress Fabiola Onlus, il Presidente, lo Staff insieme a tutti gli operatori volontari del Servizio Civile Universale, aderiscono alla campagna social promossa dal Ministro per le Politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora. 

Avviso: sospensione progetti Servizio Civile Universale

In riferimento alla Circolare 10 Marzo 2020, recante indicazione agli enti in relazione all’impiego degli operatori volontari nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, e ai DPCM 8 e 9 Marzo 2020, si comunica la sospensione di TUTTI i progetti di Servizio Civile Universale in atto fino al prossimo 3 aprile. Si comunica, altresì, che sono sospesi gli "avvii in servizio" dei nuovi progetti e dell'avvio dei subentri previsti per il 16 marzo. A tal proposito saranno fornite successive informazioni.
Sarà cura dell'Ente pubblicare eventuali aggiornamenti. Clicca qui per consultare la Circolare del Dipartimento del 10 marzo 2020

Vincenzo Spadafora è il nuovo Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport

L’on. Vincenzo Spadafora è il nuovo Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport.
Già Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alle Pari Opportunità, Politiche Giovanili, Servizio Civile Universale, Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza e Presidente dell'Unicef Italia.
» vedi la biografia

AVVISO GIORNATE DI ORIENTAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI SCU 2019

AVVISO


In riferimento alla pubblicazione del bando per la selezione di 39.646 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Universale in Italia e all'estero con scadenza alle ore 14.00 del 10 ottobre 2019, e in riferimento alla nuova modalità di presentazione delle domande di partecipazione esclusivamente online con la presente
 
SI RENDE NOTO

che l’Associazione Aress Fabiola  onlus sta organizzando delle giornate di orientamento formativo volta a facilitare l’iter per la richiesta dello SPID di livello 2 ed a fornire tutte le informazioni necessarie per la presentazione della domanda online attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it  

Bando Servizio Civile Universale: domande entro il 17/10/2019 ore 14

È prorogata di una settimana la scadenza del bando per la selezione di 39.646 volontari, inizialmente fissata alle ore 14.00 del 10 ottobre 2019.
I giovani tra i 18 e 28 anni - cittadini italiani, di altri Paesi dell’Unione europea o di Paesi extra Ue purché regolarmente soggiornanti in Italia - hanno quindi tempo fino alle ore 14.00 del 17 ottobre 2019 per presentare la domanda. La proroga, richiesta da numerosi enti e da alcune Regioni, risponde all’esigenza di concedere qualche giorno in più ai ragazzi che quest’anno, tra le altre cose, si sono confrontati con una procedura completamente nuova rispetto al passato. L’obiettivo è dunque di favorire la massima partecipazione degli interessati.


Sono 39.646 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare operatori volontari di servizio civile. Fino alle ore 14.00 di giovedì 10 ottobre 2019 è possibile presentare domanda di partecipazione ad uno dei 3.797 progetti che si realizzeranno tra il 2019 e il 2020 su tutto il territorio nazionale e all’estero.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Universale - Ufficio Nazionale per il Servizio Civile - ha approvato all'Associazione Aress Fabiola Onlus quattordici (14) progetti dal titolo: "A spasso nel tempo", "Ad ognuno il suo tetto”, "Ancora qui", "Attiv…ambiente", "Chiamami per nome", "Cocco e Drillo", "Diversi da chi?", "Filigrana", "Insieme dopo la scuola", "L’essenziale è invisibile agli occhi", "Legami", "Pensieri e parole”, "Per te qualcosa ancora" e "Roma Solidale". Ai progetti, che impegneranno gli operatori volontari per un anno, parteciperanno complessivamente n. 580 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 ed i 29 anni non compiuti (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda.
Diversamente dagli anni precedenti, la domanda di partecipazione dovrà essere presentate esclusivamente online; inoltre, gli operatori volontari saranno impegnati per 25 ore settimanali (5 ore al giorno per 5 giorni alla settimana) e non più 30 ore come negli anni passati. Infine, l'assegno mensile spettante a ciascun volontario sarà pari 439,50 euro e non più 433,80. 
La domanda si presenta solo ed esclusivamente online attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Per accedere al sito è obbligatorio richiedere lo SPID il “Sistema Pubblico d'Identità Digitale” con un livello di sicurezza 2.
Nella sezione "Servizio Civile" è possibile consultare il bando completo, i progetti proposti dall'ente e la guida per richiedere lo SPID e per presentare la domanda. 

Per informazioni è possibile contattare il n. 0918145381 oppure recarsi presso la sede di Via Garibaldi 63 a Termini Imerese dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00. 

Progetti divisi per settore d'intervento:


Settore d'intervento:
                              ASSISTENZA - Adulti e terza età in condizioni di disagio
                              Filigrana
                              Legami
                              Ancora qui
                              Pensieri e Parole
                              ASSISTENZA - Disabili
                              Chiamami per nome
                              Diversi da chi?
                              Roma solidale
                         
                              ASSISTENZA - Minori
                              Ad ognuno il suo tetto

Settore d'intervento
                              EDUCAZIONE E PROMOZIONE AMBIENTAL
                              Attiv...ambiente

Settore d'intervento
                              EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE VERSO MINORI 
                              Insieme dopo la scuola
                              L'essenziale è invisibile agli occhi
                              Cocco e drillo
                              Per te qualcosa ancora

Settore d'intervento
                              PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE
                              A spasso nel tempo


VAI AL BANDO

PRESENTA LA TUA DOMANDA

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

CRITERI DI SELEZIONE 

ARESS Fabiola Onlus

L’Associazione ARESS Fabiola Onlus nasce nel 1997 e da oltre un ventennio, opera sul territorio della Regione Sicilia con l’obiettivo di promuovere la piena integrazione delle persone “fragili” (disabili, anziani e minori) nel contesto sociale di appartenenza.